• Sara Cattani

La Respirazione Articolare: il primo passo dell'Anukalana Yoga


La respirazione articolare è uno dei primi elementi che troviamo quando per le prime volte ci approcciamo all’Anukalana Yoga. Vista da fuori sembra un leggero movimento dell’intero corpo e in particolare delle articolazioni: quando si inspira ci si allunga e si estende, quando si espira tutte le giunture si ammorbidiscono. In questo modo tutte le articolazioni vengono lubrificate, la microcircolazione si attiva e il corpo inizia a lavorare simultaneamente in armonia con il respiro.





Percepita dall’interno invece diventa una pulsazione che ha origine dal respiro: è come se dal centro del torace partissero delle onde che ci coinvolgono, facendo muovere il corpo. La mente rimane nel qui ed ora: rimane con la sensazioni fisiche che provengono dagli angoli più remoti del corpo e nello stesso tempo è impegnata a acquisire una consapevolezza totale di tutte le varie parti che ci compongono. Ed è grazie a questa consapevolezza delle varie e singole parti che poi, ad un certo punto, il corpo si unisce e diventa un tutt'uno.



Le posizioni statiche diventano vibranti e leggere: ritrovando un modo più naturale di muoverci ci sforziamo meno ottenendo equilibrio e forza.



La respirazione articolare è, all'inizio, una pratica che ci permette di scoprire quanto è naturale per il nostro corpo espandersi e poi ammorbidirsi col ritmo del respiro. E' proprio questo il fine: riscoprire l'armonia spontanea tra mente, corpo e respiro mentre ci muoviamo tra le posizioni di questa antichissima disciplina.

116 visualizzazioni
 

Tel: 3406561501

Centro Satya Yoga asd

Sambucheto, Via Tambroni 28E

  • Facebook
  • Instagram

©2019 by Satya Yoga